Un’altro anno di InfoChiocciola

.. e così, radiofonicamente parlando, ho chiuso un altro anno di InfoChiocciola, il mio programma, che continua a stupirmi per le possibilità che mi da di conoscere persone, eventi, fatti!

Quest’anno, per la prima volta da quando “faccio” Info, molti uffici stampa mi hanno inviato cesti natalizi, vi dirò, la sorpresa è stata gradita tanto quanto il cibo

Quest’anno (in diretta) non ho tirato le somme a fine anno, come mi era capitato l’anno scorso, ho preferito lasciare una continuità, però vorrei raccontarvi di qualche incontro e di qualche argomento che mi ha colpita:

una delle trasmissioni che mi ha divertita di più è stata quella dedicata ai palindromi, vi siete scatenati come matti nel trovare palindromi simpatici e diversi

Claudia Penoni, che ho intervistato telefonicamente ed è stata una scoperta davvero piacevole

un plauso va al Maestro Marco Sabiu, di cui vi ho parlato anche in un post dedicato a lui, ora, ogni volta che lo vedo in televisione rido alle nostre battute

un sito di cui ho parlato e che mi piacerebbe sfruttare raccontava di scambio casa per le vacanze, chissà se un giorno mi deciderò anche io ad iscrivermi, l’idea mi stuzzica

un’altra puntata discussa è stata l’etichetta negli Sms, come si scrive correttamente.. mi è arrivato di tutto

e poi ho conosciuto Simone Pagliarani, autore di “La figa lessa standard”, grande musicista, bravo attore.. mi auguro che arrivi il successo meritato per Simo

Un’altro paio di grandissimi: Norberto Midani, ormai siamo legati da amicizia profonda e immenso rispetto e poi un regista importantissimo: Franco Mescolini, che mi ha abbracciata come un padre affettuoso nel raccontarmi delle sue esperienze.

Ma anche la storia del bikini mi ha fatta sorridere, poi mentre ne parlavo, io avevo sotto mano anche le foto e descriverle in diretta è stato un divertente

Quest’anno, per la prima volta, mi sono occupata anche del Festival del Cinema di Venezia: mi collegavo con un critico davvero bravo, Daniele Gualdi, che ha saputo seguire il Festival anche con i miei occhi

Ho conosciuto una simpatica psicologa, si chiama Chiara Pracucci, che ha pubblicato un libro che parla della patologia del gioco d’azzardo e poi una puntata dedicata agli oggetti del passato che ci sono rimasti nel cuore, per me.. ovviamente.. il walkman

Ci sono state tante altre puntante, tantissime altre persone che mi hanno colpita.. mi piace questo aspetto della radio!

E’ stato un anno intenso, e sono sicura che lo sarà anche il 2011, anche se radiofonicamente prenderò un po’ di pausa, per godermi, tra qualche mese, la persona che più ho voglia di conoscere e comprendere.. sarà maschio o femmina?

avete capito bene, ora lo posso dire.. in arrivo a giugno un mocciosetto o una mocciosetta !

BUON ANNO !

v

Annunci

Sporty-Vale: Scarpini

Amici… mi sono data al calcio!

non assumo calcio per le ossa… ma da qualche settimana a questa parte ho aggiunto un appuntamento nel mio programma, dedicato al calcio e più nello specifico al Cesena Calcio, squadra della mia città.

Si chiamo Scarpini la mia nuova rubrica e non la conduco da sola… anche perchè dovete sapere che sono andata allo stadio ben 2 volte nella mia vita:

un Inter -Juve di molti anni fa, quando l’Inter era allenata da Alberto Zaccheroni. In quell’occasione ero con 4 Juventini (io non tifo per nessuna squadra), solo che il mio amico che si è occupato di comprare i biglietti ha sbagliato zona e avevamo 5 biglietti per la curva Inter …

Sbagliai assetto completamente: non ricordo il mese, ma eravamo in un periodo tra l’autunno e l’inverno e io avevo le mie solite AllStar.. ho saltato ogni volta che partiva un “chi non salta Juventino è”, per non perdere definitivamente i piedi

Di quella partita ricordo i miei amici che chiaramente non potevano commentare nulla della partita.. e gli scarpini di Vieri : erano giallo fosforescente e dal terzo anello si vedevano nitidamente.

L’altra partita che ho visto era del Cesena, in casa.. ma contro chi l’ho dimenticato completamente. Il Cesena era in serie C allora. Io ero allo stadio con un’amica figlia di un ex allenatore di calcio e con l’ex vice presidente di allora. Troppa tecnica attorno a me.

Pensavo fosse chiuso il mio versante calcistico, quando per sfida più che per altro, ho accettato la proposta lanciata dal mio editore e da un giornalista sportivo di provare a fare un programma breve e simpatico sul calcio

E’ nato Scarpini (il nome lo devo a quelli di Vieri… mi sono rimasti davvero in testa), lo conduco con Daniele Magnani: 15 minuti dove io ricavo uno spazio mio per domandare cose assurde ai componenti della squadra che vengono a trovarmi…

Così ho chiesto a Luca Ceccarelli perchè le magliette si chiama T-Shirt,

a Maurizio Lauro se gli mancano di più i walkman, il proiettore o le polaroid,

ad Emanuele Giaccherini la ricetta della Pappa al pomodoro

a Simone Confalone (ex capitano del Cesena calcio) di rifarmi in diretta il gioco Simon della Hasbro cantando un jingle della radio…

Ecco.. il calcio così mi piace!!!

Prossimo appuntamento @ Radio Studio Delta, dentro InfoChiocciola, martedì 16 novembre

Brooke Logan: is my teacher :-)

ho scoperto che le soap sono istruttive … ma nella serietà di quanto sto per scrivervi… onestamente, Brooke Logan che mi insegna a sopravvivere al quotidiano mica me la vedo .. cito dalla sua pagina su Wikipedia, alla sezione storie sentimentali.. tutto comincia così:

La prima vera relazione di Brooke è quella con Dave Reed, un poliziotto di quartiere. La donna, però, non vuole concedersi a Dave fisicamente, non sentendosi ancora pronta. L’uomo chiede a Brooke di sposarlo ed ella accetta. Ma nel corso di una festa a Villa Forrester, Brooke incontra per la prima volta la famiglia Forrester e, in particolar modo, Ridge, a quel tempo fidanzato con Caroline. Frattanto Brooke si laurea brillantamente in biochimica. La donna diventa amica di Caroline ma, essendo innamorata del suo fidanzato, architetta, insieme a Thorne, un piano per evitare il matrimonio di Ridge e Caroline: i due intercettano una lettera di scuse che Ridge spedisce a Caroline. In questo modo Brooke inizia una relazione con Ridge, mentre Thorne riesce a sposare Caroline

Dopo di che c’è un matrimonio con Eric Forrester (padre di Ridge), poi una relazione con James Warwik, il primo matrimonio con Ridge, e c’è tempo per un matrimonio con Grant Chambers, poi torna il matrimonio con Ridge (e siamo a 2), ma cambia idea per sposare suo fratello Thorne, ha tempo per una relazione con il compagno di sua figlia Deacon, segue un matrimonio con Whip Jones III , e altri due con Ridge (3 e 4) , poi ricasca nuovamente nel matrimonio con Eric (il secondo), e arriva Dominick (se non sbaglio anche questo è stato marito o compagno della figlia), e per finire altri due matrimoni con Ridge (5 e 6 ) … per non parlare dei figli: 2 avuti da Eric (il padre di Ridge) , uno da Deacon (compagno della figlia),  uno da Ridge (che con tutte le volte che si sono sposati è il minimo) e uno da Dominick (anche se l’ha partorito l’ex moglie di Ridge)

….  e ora veniamo alla parte seria

Ricerca di una docente di Milano:  

Eliana La Ferrara, docente dell’Università Bocconi di Milano, ha spiegato al Festival dell’Economia di Trento che le soap operas sono più efficaci della scuola e di qualsiasi campagna sociale nella veicolazione di valori e idee e per dimostrarlo ha preso a esempio tre Paesi: il Rwanda, il Brasile e l’India, dove sono stati eseguiti altrettanti esperimenti sui telespettatori.

 Come esempio vi riporto solo l’India

In India la maggior parte delle soap vengono importate dall’Occidente e hanno quindi come protagoniste donne occidentali, non sottomesse ai mariti e che non devono chiedere il permesso di truccarsi, uscire, vedere gente. Per questo, in pochi anni, i comportamenti femminili sono mutati a tutto vantaggio di salute e benessere, sono aumentate l’autonomia decisionale e le aspirazioni anche professionali e la percentuale delle donne che desidera come primo figlio un maschio è scesa dal 70% al 45%.

Ed è indiano il fenomeno di Shimu, tredicenne protagonista di una soap in 26 puntate che racconta la storia di una ragazzina che la zia vuole costringere al matrimonio e lo zio a lavorare in una fabbrica di vestiti e che, invece, continua ostinatamente e strenuamente ad andare a scuola. La fotografia di Shimu campeggia in tutte le aule del Paese ed è diventata il simbolo della lotta per mandare le bambine a scuola, invece di farle sposare o avviare al lavoro.

 

 GODETEVI IL VIDEO !! 

eccomi qua

penso che se mai avessi una figlia la chiamerei Bianca, perchè il bianco mi ricorda il foglio che puo’ diventare qualsiasi cosa, da un quadro meraviglioso, a una lettera intimistica… divagazioni a parte, mi trovo qui, con questo sfondo bianco, dove tutto ci puo’ stare, sopratutto per me, per quello che nell’ultimo mese è successo e non sono riuscita a raccontare

Probabilmente non mi riuscirà un riassunto, impossibile e poi, forse ho proprio voglia di tenere ancora dentro di me le emozioni positive e negative di un mese

Organizzare il concerto mi ha portato a lunghe riflessioni sul mio futuro, sul presente e anche sui puntini che ho messo lì, su quel foglio bianco, in tanti anni

Il concertone è andato bene, anzi benissimo… anche perchè siamo stati omaggiati da uno scroscio particolarmente forte un’ora prima dell’inizio e durante tutta la serata qualche piovasco a sprazzi

Quest’anno ho scelto un look un po’ aggressivo... io che per anni ho millantato un bagaglio musicale rock non avevo mai osato come per questa edizione – Qui sono con Luca Ciceroni, il mio carissimo meteoMan (from SkyMeteo24), anche soprannominato da me MinaVagante ! … notate il guantino molto dark ??

ehehehe, chissà cosa avrà pensato mia mamma quando mi ha vista, me lo immagino … “ma guarda te se una che ha ormai 36anni deve farsi i capelli dritti e andare in giro con un guanto solo, per di più senza dita” –

Mi sono sentita ancora più a mio agio degli altri anni, quest’anno ho festeggiato le 10 edizioni dove ho curato in prima persona la parte autorale dei testi del concerto e la presentazione dell’evento.

Un po’ di foto?? ne ho trovata qualcuna tramite facebook… in attesa di quelle più professionali :

In questa foto io e Daniele siamo con Igor Campedelli, il presidente del Cesena Calcio che è venuto a farci una bella sorpresa !!

Lei invece è Caro Emerald, artista olandese- la sua canzone più famosa, che ha cantato anche a SDL10 è Back it up

Ah … invidia, vero?? Lui è il mio CoCò Dani, il mio Amico (da talmente tanti anni che è diventato sempre), il mio collega ed il mio Co-conduttore … ci chiamiamo da talmente tanto tempo CoCò che anche sul palco lo abbiamo fatto!!

i Finley! tra i gruppi, meritano un plauso per la professionalità, vi assicuro!

Sono stata molto TeenAger quando è arrivato Giuliano: ero in jeans, con mezzo trucco e i capelli sulla via del rialzo, ma sono dovuta correre da lui per fargli autografare il cd ! Adoro Giuliano

Il vestito è talmente lungo, nonostante il tacco 12 .. che non riesco nemmeno in questa foto a farvelo vedere intero .. è chiaro che vado fiera del mio acquisto ?? anche se … immagino, non lo metterò molte altre volte, che ne dite?

Momento istituzionale, con il Sindato di Cesena Paolo Lucchi e l’Assessore alla cultura Daniele Gualdi (ormai mio co-conduttore di tanti InfoChiocciola: ogni volta che si parla di cinema, lo chiamo !!)

Altra nota di merito, per Paola e Chiara .. hanno sostituito al volo un artista che si era attardato in albergo (mannaggia!!!) , anticipando la loro esibizione! Ecco altre due professioniste!

Very rock il nuovo album de Le Vibrazioni, very rock io .. chiaro, no ???

é solo un piccolo foto-reportage, in realtà ci sono stati molti altri artisti .. e angeli custodi che mi hanno truccata, pettinata, aiutata a indossare il vestito, mi sono sentita una vera star!!

Grazie mille a Claudio Graziani, il trucco è suo, e grazie a Roby Foschi per i capelli …

quanto ci ho messo a tornare LaVale?? più di un’ora tra struccaggio e abbassamento capello !!!

i sogni son desideri….

voi lo sapete quanto amo la radio,

dico spesso che la radio è per me come il primo vero Amore, quello che ti fa stelle quando va tutto bene, quello che ti fa stare di merda, secca e puzzolente, quando qualcosa non va… ma queste cose le sapete, perchè questo è il mio rapporto con la radio e non potrei vivere diversmanete, sono così!

In questo periodo mi è capitato di raccontarvi delle possibilità che lavorare in radio puo’ dare: conoscere persone, cosa che prediligo nel mio fare quotidiano e a volte sogno di conoscere persone!

Premessa: avete presente Francesco Amadori? Il simpatico signore della pubblicità dei polli? nonchè leader della Sua azienda

Seconda premessa: non so se conoscete il mio programma, InfoChiocciola… (MALE SE NON LO CONOSCETE O ASCOLTATE!) beh, Info tratta un solo argomento per puntata e sono 4 appuntamenti per settimana, a volte mi piace sviscerare la storia di simpatici o grandi personaggi

Bene, ora che avete le premesse… qualche notte fa ho sognato Francesco Amadori, senza nulla togliere a lui come industriale, forse potevo sognare di meglio??? comunque sia mi sono svegliata sorridente, perchè mi fa simpatia e mi piacerebbe conoscerlo, chiedergli un mucchio di cose, e poi abitiamo pure nello stesso quartiere, ma non ci conosciamo personalmente e non posso mica mettermi in mezzo alla strada ed aspettare che passi per fermarlo, no?

Mi ritrovo a pensare come impostare una mail formale di richiesta all’azienda quando??

Quando mi chiamamo in radio per propormi un intervista ad un body painter per la Pepsi e dopo gli accordi, ma prima dei saluti mi dicono:

sai, dovrei sistemare un qui pro quo che ho combinato in ufficio, non è che ti interessa Francesco Amadori?!

Ormai mi andava di traverso lo yogurt … ora aspetto i dettagli per costruire il mio Info con Francesco Amadori, non vedo l’ora .. mi sa che poi lo invito a mangiare le sue alucce di pollo direttamente dal mio barbecue!

Una settimana di InfoChiocciola, dalle Biblioteche a Claudia Penoni

non è che raccolgo cacca da quando ho scritto l’ultimo post ad oggi 🙂 perdonate la franchezza… ma chi mi conosce sa che io racconto racconto racconto e non mi preoccupo troppo delle conseguenze!!!!!

Da quando lavoro un po’ meno sono decisamente più impegnata, non ho ancora capito che al mattino sono potenzialmente libera e forse ho preso anche troppe mansioni da svolgere.

Continuo a segnare dei puntini sul mio foglio bianco e in questi giorni si sono anche un po’ modificati rispetto al Vale-Pensiero della fine di febbraio, ecco, questa è una cosa di me che mi piace: essere in grado di vagliare strade diverse rispetto a quelle che penso di percorrere, ma questo è un discorso che già conoscete

ma torniamo agli ultimi giorni, perchè sono successe un sacco di cose @ InfoChiocciola nell’ultima settimana:

Lunedì ho dato il via alla settimana parlando di Biblioteche, io che ho smesso di andare a scuola poco dopo la terza media le ho frequentate poco, ma mi hanno sempre affascinata: il silenzio, il profumo della carta, i libri storici!

Martedì sera invece ho intervistato Claudia Penoni, grasse risate… anche perchè nella mia mente, mentre parlavo con lei, avevo l’immagine di Kripstak  dal cinema polacco di Zelig e le chiedevo del suo doppiaggio dell’attrice Michelle Stafford che interpreta Phyllis Summers nella soap Febbre D’Amore – che io non ho mai visto… ma immagino che il personaggio di una soap sia mooooolto sentimentale, mentre Kripstak .. bah, lascio a voi la conclusione

Mercoledì sera InfoPsaico (è il nome inter nos del programma dedicato alla psicologia) e ieri sera Info Musicale con grandi musicisti come Mecco Guidi, Max Freschi, JJ Vianello

Se questi nomi per voi non significano molto, beh, sappiate che sono musicisti che hanno collaborato, collaborano con grandissimi cantanti del panorama italiano. Una cosa che mi fa impazzire è proprio incontrare i musicisti: spesso volti e nomi non noti ai più, ma come si fa a fare un buon disco o un bel live senza di loro?

Di una band ricordiamo il front man, la persona che canta, quello che sta davanti… insomma , i musicisti per me sono un po’ come Oriali (anche nominato da Ligabue), quelle persone che corrono corrono corrono, lo fanno per lo più per la grande passione che li accomuna e distingue!

e domani?

Caffè con i Sonohra e aperitivo con LeVibrazioni… un’altra bella settimana!

Buon w-end a tutti, proprio tutti

v

Palindromi e accadimenti!

Prima di raccontarvi quanto ho riassunto nel titolo, dovete sapere che il mio programma, InfoChiocciola, generalmente lo preparo dopo aver letto i quotidiani, vado a caccia della parola che mi incuriosisce e la sviluppo fino a che diventa un programma.

Più la mia curiosità viene alimentata da quello che trovo, più facilmente riesco a creare l’InfoChiocciola… quando trovo titoli che dopo 20 minuti di ricerca non stuzzicano la mia curiosità li abbandono tenendo solamente una traccia in memoria: non si sa mai!

L’argomento di ieri sera erano i palindromi (le parole/frasi/sequenze di numeri che lette al contrario hanno lo stesso significato) , perchè la data di ieri , 01/02/2010 era palindromica

So che ci sono persone superstiziose e considerano queste date pericolose, un po’ come i vari venerì 13 o 17, io non sono superstiziosa … ma ieri il mio collega Daniele (che trasmette dopo di me) è rimasto bloccato in stazione, quindi ho dovuto fare un’ora di straordinario.

Di per se un’ora di straordinario non è nulla di sconvolgente, non fosse altro che sono partita da casa alle 08.20 e che prima delle 21 non potevo pensare di tornarci …

e per la mia felicità, gli ultimi 2 km per raggiungere l’ovile sono completamente ghiacciati … e non posso mica volare e … alle 21.00 i supermercati sono già chiusi e in casa non c’era praticamente nulla da mangiare … e prima di accendere la mia favolosa stufa a pellet, devo aspirare la polvere che produce dentro… solo che proprio ieri sera il bidone aspirante si è rotto sputando quanta più polvere poteva in casa …

quindi? sono tornata a casa tardi, senza niente da mangiare, con un freddo biricchino anche dentro casa perchè ho dovuto ben areare .. forse è colpa della data palindroma?!

🙂

Voci precedenti più vecchie