Voce

sussurrata la parola “voce” ha un sapore poetico tanto che a me vengono i brividi!

Amo le voci, potrebbe essere diverso? Riconosco sempre le persone al telefono – se ho avuto almeno una possibilità di sentirle – quindi gli scherzi telefonici con me non funzionano .. ma ho un amico che non ha mai smesso di farmeli e mi auguro che continui!

Ascolto tutto della voce, non solo il timbro, ma la presenza o meno del roco, il respiro che segue una parola, il tono alzato o abbassato, la dizione che con i suoi difetti è così affascinante, la comunicazione non verbale che si avverte in un dialogo.

Adoro le voci adulte, in molte occasioni anche quelle anziane.

Non amo le voci acerbe degli adolescenti, anche se non di tutti. io a 15 avevo già questo tono, ma senza la pacatezza nel discorrere che ho ora.

Ci sono voci che mi emozionano talmente tanto che mi viene la pelle d’oca quando le ascolto, che stiano doppiando una pubblicità, cantando dei versi stupidi o parlando con me di polimeri industriali

Ci sono voci che diventano davvero duttili, come strumenti (non rubo da Morgan l’analogia, è di tutti quelli che da tempo memorabile ascoltano le voci).

C’è anche il contro della medaglia: non riesco a parlare con persone che hanno voci gracchianti, che parlano a voce alta, che hanno uno strumento sdridulo, anche se potenzialmente avrebbero argomenti super interessanti

Negli ultimi giorni mi sono fatta rapire dalla voce di Marco Carta, nel suo nuovo singolo “Resto dell’idea”, non ho ascoltato nulla della canzone (nè testo, nè musica o arrangiamento) ma solo la sua voce che cambia repentinamente regalando toni diversi. Ecco, Marco Carta ha un dono, come pochi altri cantanti, è davvero un regalo inestimabile , dal mio punto di vista!

Ci sono altri cantanti che su determinate canzoni mi hanno “costretta” a riuscire a godere unicamente della voce:

Francesco Renga in “Nel nome del padre”

Noemi in “Amandoti” dei Cccp

Giuliano Sangiorgi nella nuova canzone di Elisa “Ti vorrei sollevare”

Elisa in Hallelujah di Leonard Cohen

e ci sono doppiatori che ascolto sempre con emozione, uno su tutti Ferruccio Amendola di cui ho qualche registrazione in casa, Luca Ward , Pino Insegno e il mio adorato amico Massi Rossi !

 

LucaWard

buon w-end

v

In questo momento

.. mi metto comoda, voglio godere della voce di Fra con la voce di Daniela Dessì …

Introduce la canzone Daniela, che classe ed eleganza

Francesco non puo’ che non sorridere, gli si illumina il viso, è giusto !

Nuovo arrangiamento

Grazie Fra, una lacrima mia,

Grazie Fra !

Sanremo 2009 – Giovedì 19 febbraio

mentre guardo il festival in tv, io non vado all’Ariston di solito , anche se forse domani sera una scappatina ce la farò .. posso tirare le somme di una giornata impegnativa

Voi penserete “E mica lavori in miniera” , è vero, nulla di più chiaro , ma lavoro con la testa, con la memoria, con la spigliatezza, con le pubbliche relazioni, con la musica , con gli orari e mi stanco in queste occasioni, senza avere sonno, ma mi trovo con la mente confusa, che per una come me che pensa 4 cose contemporaneamente e ne fa una diversa ancora è una strana senzazione !

Questa mattina ho aperto la diretta alle 11.00 mandando l’intervista che ieri avevo registrato con Francesco Renga , l’ho riascoltata con un sorriso, perchè già vi avevo scritto che le nostre interviste sono sempre chiacchere tra amici: non mi sono smentita, simpatica, personale , sicuramente non professionale come se io fossi un giornalista !

Dopo il passaggio di Renga è arrivato Marco Carta, che non avevo mai incontrato .. avevo le cuffie quando è arrivato e non ho aperto subito la porta.

inizio non dei migliori, proseguo bene, chiudiamo ad abbracci ed inviti in Sardegna, da parte sua, a Cesena , da parte mia

Chiudo la diretta a mezzogiorno e subito arriva Povia .. non so dire se mi è piaciuta l’intervista . Il pezzo mi piace, già sapete.. In realtà è stata molto dinamica, scherzosa, veloce, ma non sono convinta

Saluti rapidi per lasciare lo spazio a Dolcenera, che invece mi ha stupita in positivo, termine intervista a tarallucci e vino , chiaccherando di grandi concerti e jam session (com’è bello parlare di musica)

Riesco a scendere a pranzo per pochi minuti e risalgo per Silvia Aprile, complice Valentina (la sua discografica), abbiamo divagato da XFactor all’organizzazione del suo matrimonio, da Pino Daniele a Napoli e mai più

Non l’ho ancora salutata che sulla mia porta spunta Fausto Leali, io ed i bresciani (vedi Renga) siamo in sintonia e poi Fausto è alto come me !!!

Finalmente posso lavarmi di denti (che dal dopo pranzo non avevano potuto trovare lo spazzolino) e leggere due notizie, 30 minuti di nulla totale in attesa dello scricciolino della musica dance

è con Alexia che rido di gusto, che imparo cose, che mi stupisco di quanto l’entusiasmo e la carica siano contagiose ! E’ con lei che cammino tra le canzoni vecchie e le nuove, tra il blues ed il melodico, tra il sentimentale e il giocoso .. mi piace, mi piace pensare di somigliarle in qualcosa, non fisicamente si intende !

Non ho ancora salutato Alexia che arriva Marco Masini,  mi pare che sia di fretta, pochi convenevoli : registriamo immediatamente .. credo di avergli fatto un interrogatorio e in 20 anni di radio mi è capitato con pochissimi artisti, uno è Sergio Cammariere , timidissimo e che risponde con poche sillabe. Per niente soddisfatta, si capisce? e vi assicuro, volevo poter ridere con lui , quanto meno sorridere

pensavate fosse finita ?!! già nello scrivere questa parte di giornata mi pare di aver vissuto una settimana in 8 ore ..

40 minuti di pausa, necessarie per capire chi sono , cercare informazione e sale il mio nuovo mito: Stefano di Battista.

Figura che mi intimoriva, una paura reverenziale, senza senso !

Siamo pronti subito per fare 4 chiacchere, prendiamo fiato , gli faccio i complimenti, sentiti, per la canzone. Gli chiedo 5 motivi per suonare musica o per cantare musica, ( un chiaro riferimento alla puntata di ieri sera del Festival ) mi basta :per vivere !

Fuori diretta, per Di Battista ho fatto uno strappo alla regola, ci accomodiamo per un caffè e i nostri pareri sul festival, abbiamo la nostra scaletta personale , non ci piace, ma pensiamo sia quella la vittoria ed il secondo posto .

E’ stato una bella scoperta .. come sempre quando capisci che un Artista è prima di tutto una Persona !

fine???! ma nooooooooo, manca lei .. ma prima di lei devo correre in sala stampa, circa 2 km a piedi, che non sono tanti se non fosse pieno il percorso di gente, macchine, moto, sfilate, vip, giornalisti, tv, gente gente gente a caccia di un autografo volante e botte per salire in sala stampa.. percui devo avere un pass, che devo chiedere con mesi di anticipo , specificando la testata per la quale presto servizio .. gita inutile , nessun comunicato aggiornato , troppa gente e confusione, devo ritornare subito indietro: ho bisogno di fare una doccia e lavarmi i capelli prima della diretta , perchè dopo non riesco (la diretta finisce alle 20.00 , spengo tutto, corro a cena e salgo per le 21.00 per vedere il festival e scrivere le note)

Ce la faccio e 5 minuti prima delle 19.00 sono pronta per accogliere Malika !

vi è mai capitato di avere un assoluta voglia di chiaccherare con una persona che non conoscete ? Me la aspettavo solare, felice, gentile, mi ha stupita perchè mi ha fatta sentire a casa, amica !

Ha curiosato nella mia camera, mi fa bello una persona che con delicatezza e senza  invadenza chiede di entrare nel tuo spazio !!!

Grazie Malika , hai chiuso in bellezza una giornata piena , ti aspetto con Adriana ed i cuccioli !

buona notte a voi, per me lo sarà : russo sul pc!

v

Sanremo 2009-Mercoledì 18

non so se scrivere le impressioni della prima serata del festival o se raccontare della giornata di oggi … uhm

dilemma …

cominciamo con today

altra cosa che non so è se la buona riuscita di un’intervista dipenda pesantemente dallo stato umorale, il mio di solito alto.. posso dire con assoluta certezza che mi è piaciuto parlare con tutte le persone che ho incontrato oggi .. e non vorrei essere melensa, che ci devo fare?

La diretta di questa mattina, dalle 11.00 alle 12.00 aveva come ospiti Chiara Canzian ed a seguire Irene Fornaciari . Irene si è esibita ieri sera, Chiara canterà questa sera

Le avevo già incontrate tutte e due: Irene qualche anno fa, quando in rotazione aveva il singolo Mastichi Aria, Chiara durante il motorshow…

Diversissime, sì, hanno in comune i padri musicisti/cantanti .. Sono molto brave tutte e due, pur con enormi differenze .

Chiara fino a questo momento si è esibita in piccoli locali con la sua band, Irene ha cantato alla Royal Albert Hall di Londra .. eppure le ho trovate in qualche caso simili. Con una gran voglia di esserci, ma dal lato giusto, con impegno e non perchè figlie di !

I loro pezzi sono molto diversi, vocalmente preferisco Irene, la canzone delle due che più mi è piaciuta è quella di Chiara! Spero non si perdano in questo baillame.

I giovani, le proposte 2009 (così si chiama il gruppo dei giovani in gara), sono quelli che hanno più fantasia, che stanno cantando meglio dei blasonati Artisti già affermati!

Dopo Irene e Chiara, oggi ho incontrato Arisa, carinissima .. sembra quasi uscita da un cartone animato, persona singolare e Filippo Perbellini che ieri sera si è esibito come ultimo partecipante.

Filippo, 18 anni di Verona, protetto da Riccardo Cocciante gli assomiglia molto, dai capelli, al modo di cantare… in più la canzone scritta dal “Riccardo nazionale” era davvero stile Cocciante . Questo non mi è piaciuto,perchè era troppo emulativo, ma .. come spesso c’è un ma

Uscirà con un album più soul, sonorità anni 70, che si discosta dalla canzone che ha presentato per il festival, e questo per me è bello !!

Dimenticavo Karima: aperitivo con lei che mi raccontava di Burt Bacharat. Nella scuola di Amici, che seguo abitualmente poco, mi era piaciuta molto.. chissà questa sera!

Giornata intensa? non ancora finita!

Oggi ho incontrato anche Tricarico, l’anno scorso era stato l’artista che più mi era piaciuto intervistare, non facile , sopratutto per una persona come me che parla a raffica . Quest’anno abbiamo bissato, in più l’ho trovato più veloce, simpatico, attento . Per la cronaca, la sua esibizione di ieri sera mi è piaciuta molto, il pezzo è per me GENIALE !

e grande chiusura di interviste con il mio amico Fra.

Non riesco, proprio non riesco ad essere nè obbiettiva, nè tanto meno professionale con Francesco Renga. Ogni volta che ci incontriamo registriamo minuti di conversazione che sono assolutamente privati, come una telefonata tra amici .. e non ci siamo smentiti nemmeno oggi.

Il fatto è che Fra fa parte della mia storia, sono cresciuta umanamente con lui, anche se non ci siamo certo frequentati molto. Abbiamo però condiviso belle esperienze, diviso e unito varie amicizie ora comuni .

Ieri sera mi ha emozionata, come riusciva a fare quando al bierbauch (come si scriverà?), davanti a 10 persone, cantava Sangue Impazzito in versione acustica , e ricordare e sapere che è un nuovo percorso mi inorgoglisce !

Tra poco sarò nuovamente in diretta , ne ho voglia, devo comunicare, far uscire quello che ho incamerato, come un gioco super luccicante !

.. però non vi ho dato le impressioni di ieri sera .. qualcuno mi ha deluso, qualcuno ha superato di gran lunga le mie aspettative .La giuria demoscopica per me è sinonimo di perplessità !

Ad oggi, tra i cosìddetti Big, per me spiccano Nicky Nicolai, Afterhours (anche se Manuel Agnelli non ha cantato proprio bene ) , il pezzo di Patty Pravo (ma in assoluto no la sua performance), Fra .. e vorrei spezzare una lancia in favore di Povia .. perchè io non ho mica capito come mai ci sono persone che si sono ritenute offese dal suo testo

Me lo sono scritto tutto e l’ho letto più volte .. ma di denigratorio non ci trovo nulla, voi ?

v

Sanremo2009 calling: vale not ready !

Molti di voi lettori e Amici e amiciBlogger sanno che mi sto preparando per il Festival di Sanremo

La prossima settimana sarò nella riviera ligure e, sorpresa delle sorprese, farò migrare anche il mio InfoChiocciola, percui trasmetterò sempre nel mio programma con la sola differenza che l’argomento, per tutta la settimana, sarà più o meno lo stesso!

Non sono ancora pronta: devo ritirare l’auto a noleggio, caricarla, segnare molti appuntamenti, registrare-tagliare-inserire per la diretta .. percui mi muovo velocemente per qualche impressione, PERSONALISSIMA sui cantanti in gara (chiaramente non ho ascoltato le canzoni in anticipo, anche se ai giornalisti di settore è concesso) .. tocca poi a voi, la prima impressione del cast-una parte del cast !

Afterhours, “Il paese è reale” : non vedo l’ora, vi assicuro che non vedo l’ora di trovarli su quel palco.. per me, a scatola chiusa, saranno il cameo del festival
Alexia con Mario Lavezzi, “Biancaneve” : Alexia mi è sempre piaciuta molto, a livello personale e professionale. Indipendentemente dai testi delle canzoni (non sempre mi piacciono), Alexia canta davvero bene!
Marco Carta, “La forza mia ” : uhm, dotato di un tono di voce singolare e accattivante, mi auguro che si impegni, per me potrebbe avere del potenziale
Gemelli Diversi, “Vivi per un miracolo” : oh, ecco un altro gruppo che, radiofonicamente parlando, sono proprio felice di incontrare nuovamente.. ecco, con loro farei tutto un InfoChiocciola, chiaccherando in milanese
Nicky Nicolai & Stefano Di Battista, “Più sole” : si possono avere due cameo nella stessa manifestazione? questa volta credo proprio di sì !
Patty Pravo, “E io verrò un giorno là” : e il terzo?! oltretutto condivido il Patty-Pensiero sulla presenza-ologramma di Mina
Francesco Renga, “L’uomo senza età” : di solito su Francesco non sono obbiettiva, sicuramente non lo sarò nemmeno questa volta. FRA .. siamo davvero diventati giovani adulti, è una bella sensazione
 “Il bosco delle fragole” : Francesco (Tricarico) è una persona che adoro, che scrive come vorrei farlo io, che canta come canto io, ma non sono io !

 

Irene “Spiove il sole” (Fornaciari) : quanti giovani, ma anche quanti big hanno avuto l’opportunità di esibirsi alla Royal Albert Hall di Londra?  Irene, mangiati il piccolo palco dell’Ariston (che è davvero moooolto più piccolo)

 

Malika Ayane  “Come foglie” : nel settembre 2008, come tutti gli anni, la radio ha organizzato un mega concerto con tanti ospiti … nel pomeriggio mentre ci sono le prove io sono di “trucco e parrucco” .. ho fatto spegnere i phon e sono scesa lato palco, l’unica in 9 anni di concerti di cui ho seguito le prove

 

Karima “Come in ogni ora” : il mio limite è quello di non guardare Amici, mi spiace, ma non lo sopporto, nonostante abbia avuto modo, nel tempo, di poter apprezzare tanti degli Artisti che hanno partecipato al programma. Mi fa imbestialire che mettano in risalto le litigate (cosa che stanno facendo anche su xfactor) , piuttosto che le esibizioni… ho avuto modo, però, di apprezzare Karima e mi auguro che abbia un testo ed un arrangiamento che la identifichi davvero, perchè è BRAVA, davvero!

ripeto, prime impressioni sul cast, solo una parte e dettate dalla non conoscenza di cio’ che porteranno all’Ariston, ma da sensazioni private e personalissime che ho coltivato negli anni !!

Vado a ritirare l’auto, è ora !

ciauz

v