Da Paolo Nutini a Boosta, il w-end !

Per fare il riassunto degli ultimi giorni dovrei occupare troppe righe, quindi sarò davvero stringata!
Venerdì è arrivata la cucciola, l’ho adottata da una volontaria di Avellino .. qualcuno di voi l’ha già vista in facebook ..
è il mio regalo per Rocco (all’anagrafe canina RoccoTanica), perchè da quando vivo in campagna vede meno amici-cagnolini e nonostante abbia un grande giardino, gattini che lo vengono a trovare (a lui stanno simpatici) , poiane e galli che lo svegliano .. beh, ho pensato che un’amichetta gli avrebbe fatto piacere!
Il nome è in linea con i musicisti: da me si fa colazione con the e assoli di chitarra .. ma ho scelto come leitmotiv il piano, quindi lei ora si chiama Boosta (come il tastierista dei Subsonica)

Quindi .. lei è arrivata venerdì sera, noi sabato pomeriggio siamo partiti per Roma @ concerto di Paolo Nutini
Capisco che non è stato il massimo, ma quando le cose ti si incastrano in un determinato modo, non c’è soluzione diversa se non … lasciare i tesori a casa con la mamma di F.
Noi e i genitori di F. abitiamo a meno di 30mt di distanza e lei è una donna dolcissima, che si prende cura di chiunque le stia vicino, infatti sono stati benissimo!!

Bene! Aperitivo in centro con Luca (l’amico di SkyMeteo24) e di corsa all’Atlantico per Paolo Nutini.
Locale in zona Eur servito da un grande parcheggio, dalla strada non si vede molto bene, ma si intuisce dalla gente che si muove in gruppo qual’è l’entrata giusta
Il concerto inizia una ventina di minuti dopo le 21.00, il posto è grande ma abbastanza pieno e i posti sono tutti in piedi
La sua voce dal vivo è davvero strepitosa, così come i musicisti che lo accompagnano, gli scuso anche le due stonature sulle note più alte perchè per il resto è stato avvolgente
Poche chiacchere e molta musica, a tratti semplicemente chitarra e voce .. peccato che proprio su questo frangente le casse del locale si siano spente e noi lo sentivamo solo dalla sua cassa spia del palco ..
Roma è una delle tante città in cui sono andata a vedere concerti .. ma per quanto è stupenda capitale, per quanto invece ad ogni serata ho “discusso” con le persone del posto per poter sentire il concerto.
Noi italiani siamo spesso sgarbati quando andiamo a vedere i concerti, facciamo confusione, buttiamo bicchieri e bottigliette per terra, non rispettiamo la pulizia dei bagni, mentre all’estero ho trovato un rispetto invidiabile (mi auguro che venga copiato)
Avevo vicino 4 giovani che urlavano in continuazione, anche cattiverie nei confronti del cantante, mentre lui si esibiva… siccome non amo litigare ho chiesto gentilmente di fare silenzio almeno durante l’esecuzione, niente da fare, ci ho provato una seconda volta ma non ho ottenuto nulla e allora mi sono spostata.. anche se, come loro, ho diritto a godere di uno spettacolo percui tutti abbiamo pagato .. nulla da fare nemmeno dove mi sono spostata.. anche se meno sgarbati

Sicuramente non sono nessuno per insegnare l’educazione, ma che senso ha andare a vedere un concerto, o al cinema per poi non seguire lo spettacolo? ovviamente il silenzio tombale non è contemplato da me, a volte basta parlare a bassa voce con le persone vicine per far si che tutti possano ascoltare musica o il film

Voto Paolo Nutini: 8 e 1/2

Si scrive Vale La Peña e si legge ValeLaPegna

.. foto post di un ordinario pomeriggio con i Moka Club !

Ah .. com’è dura lavorare in spiaggia … 🙂

Ieri al Bagno Delfino (dove lavoro in estate oltre agli impegni radio) abbiamo organizzato il concerto dei Moka Club, per chi non li conoscesse vi faccio vedere chi sono

Moka

Cover anni ’70- ’80, sono STRA BRAVI !

Nei giorni prima, siccome tutti i componenti del gruppo hanno un soprannome a tema, è scattato su facebook il concorso trova il MokaSoprannome per La Vale .. ed ora mi chiamo “Vale La Peña”

Vi assicuro che era da una vita che non mi divertivo così .. lascio giudicare voi con il foto post !

ApplausiParrucca2DitoParruccaSisters2Coppia