Esperimenti Ecologici 1- Detersivo per i piatti

autogrillBuongiorno !

se un pregio ha avuto la bio wash ball , a casa mia ( parlo sempre e solo dei miei “esperimenti”),  è quello di avermi sensibilizzata notevolmente sull’ecologia nelle pulizie.

Il riciclaggio dell’immondizia la si fa già da anni. Il problema che ho riscontrato è che spesso i detersivi bio costano notevolmente di più rispetto a quelli normalmente in commercio (sono sempre disponibile a info su dove-come acquistare qui in Romagna)

Nel fine settimana appena appassato, quindi, mi sono trasformata in piccolo chimico e ho prodotto in casa il detersivo per i piatti, quello per la lavatrice e uno spruzzino valido per tutte le superfici . Di seguito le spiegazioni con le mie deduzioni dopo averli adoperati:

DETERSIVO PER I PIATTI:

E’ abbastanza veloce da fare a casa e ha un profumo molto forte tipo lemonsoda.  Per un flaconcino da mezzo litro  occorrono:

2 limoni, 130 gr. di sale grosso, 270 gr. di acqua, 70 gr. di aceto bianco

Frullate i due limoni tritati grossolanamente insieme al sale fino ad ottenere un composto quasi cremoso.

Frullarli con un mixer insieme ad un po’ di acqua e al sale. Per evitare intasamenti del filtro lavastoviglie, frullate a lungo e molto finemente la poltiglia. Controllate l’efficacia del vostro frullatore, altrimenti resteranno residui anche sulle stoviglie
Versate in una pentola insieme all’acqua e all’aceto e bollite per 20 minuti (o in pentola a pressione per 8 minuti, così avrete meno puzza di lemonsoda in casa! spegnete e non aprite fino a quando non si è raffreddato un po’)
Filtrate in un colino e versate in un contenitore possibilmente di vetro

 

COME SI USA:

– Due cucchiai da minestra per la lavastoviglie. Non mischiate il detersivo fai da te a quello classico per lavastoviglie

– A piacere per i piatti a mano. In caso di stoviglie unte basta aggiungere sulla spugnetta un po’ di detersivo classico per piatti a mano visto che, a differenza di quello per lavastoviglie, puo’ mischiarsi con quello fai da te . Oppure, ed è quello che faccio io, usate i tovaglioli di carta che vi sono serviti durante il pasto per asciugare l’unto in eccesso – Acqua calda, chiaramente, per lavare i piatti !

 

Personalmente non ho ancora provato in lavastoviglie, ahimè non sono praticamente stata a casa (quindi ho avuto sempre poche stoviglie da lavare)  , ma già da tempo, memorabile uso mezza pastiglia di detersivo alla volta ed i piatti sono sempre stati splendenti

Ultimo consiglio per le eventuali incrostazioni che potrebbero venire via a fatica nelle pentole: il bicarbonato ! Io che ho sempre poco tempo lo verso direttamente sui residui che non sono venuti via, aggiungo acqua calda fino a coprirli e porto ad ebollizione (mantenendola per 5 minuti circa) . La schiuma bianche che si forma aiuterà la rimozione delle incrostazioni: basta attendere che si raffreddi l’acqua, passare con una spugnetta e poi procedere con il normale lavaggio!

A questo punto aspetto i vostri commenti (sopra ogni cosa AdBlues !!!!) e nei prossimi giorni vi darò le altre ricette

bye

EcoLaVale

ps: VOLETE SAPERE DOVE HO MESSO LA BIO WASH BALL?

 

pps: la foto è del bagno di un autogrill .. mi fa molto natura!

Annunci

Aggiornamento Bio Wash Ball

Buongiorno!

questa mattina è arrivata la Bio Wash Ball, di cui ho scritto qui

8 giorni per averla a casa con corriere,  ho speso 48 euro totali, comprese tasse e spedizione, contro i 32 euro che indicava Beppe Grillo nel suo spettacolo e anche in qualche sito linkato al blog di Grillo

il foglietto illustrativo è in inglese, francese e tedesco , leggendo rapidamente confermano che la sua durata è di circa tre anni, che non occorre aggiungere detersivo (qualora i panni non siano molto sporchi) e che è molto valida per togliere odore di sudore da panni usati per lo sport

Proseguendo nel foglietto illustrativo dice di usarla con una temperatura non superiore ai 50 gradi, e nel caso di panni molto sporchi consiglia di usare un pochino di detersivo, circa un quinto di quanto si utilizzerebbe senza bio wash ball

Oggi c’è il sole, quindi la esporrò per utilizzarla già da domani: la prossima settimana nuovo aggiornamente !

una cosa simpatica: nella scatola mi hanno messo anche un pacchetto di caramelle e un infuso, omaggio !!

v

Bio Wash Ball, l’ho appena comprata

Hola !

ieri sera sono stata a vedere Beppe Grillo a Forli, con il suo nuovo spettacolo Delirio

inutile dirvi che è uno dei pochissimi ONE MAN SHOW che abbiamo in Italia, e che spessissimo ci permette di vedere una soluzione diversa su problemi quotidiani

Bene , tra le tante cose di cui ha parlato ieri sera, due mi sono rimaste molto bene in testa , uno è KINDLE:  libro elettronico di Amazon e l’altra è BIO WASH BALL: per lavare i panni in lavatrice senza l’uso di detersivi

Sarà che in questi ultimi mesi ho cercando di essere sempre più attenta, sarà che mi hanno fatto vedere chimicamente cosa beviamo (e tra le cause ci sono anche i detersivi), ho deciso che l’acquisto valeva comunque la pena

Se volete info questo è il sito Bio Wash Ball , io l’ho comprata qui  e tra pochi giorni arriverà, poi prometto di aggiornarVi ,

se qualcuno avesse informazioni, invece, su Kindle (per esempio Valeria ne sai nulla? )

Please contact me !

See You

V