Il maggiordomo @ InfoChiocciola

io lo vorrei il maggiordomo, sì, se avessi una mega casa e anche un bel po’ di soldi, il maggiordomo potrebbe entrare in casa mia!!

Alfred

Ieri sera in InfoChiocciola ho parlato di maggiordomo, ma tante persone che mi hanno scritto non lo vorrebbero a casa, e pensare che il primo punto fondamentale per questo tipo di professione è essere presente, ma invisibile, aiutare la persona che lo assume in tutto cio’ di cui ha bisogno, chiaramente nel lecito!

Oltretutto ho scoperto ieri sera che il maggiordomo lo si puo’ assumere anche per periodi brevi, anche un solo giorno … sto quasi pensando di farmi un regalo di questo genere … ma cosa gli faccio fare in un giorno tipo?

mi sveglio alle 07.50, doccia colazione al volo, un rassettamento veloce, due coccole al cane e mi fiondo in radio .Ritorno a casa mai prima delle 20.20 ..

sicuramente potrei svegliarmi 10 minuti dopo, tanto ci pensa lui/lei al riordino .. ah

sicuramente potrebbe farmi la spesa, è da qualche giorno che in casa mia è finito il sale grosso, ma non arrivo mai ad andare a comprarlo

ok, abbiamo messo in fila due cose

Rocco è un po’ zozzo e puzzolente, quindi potrebbe portarlo alla toelettatura

Ho una montagna di roba da stirare, ci pensa sempre il maggiordomo?  e poi c’è quella cameretta che ormai è diventata sgombra-roba da sistemare .. e magari potrebbe prepararmi la cena, che spettacolo …

però mi piacerebbe, prima di cena, quando arrivo a casa, trovare la vasca pronta con un mucchio di schiuma …

è definitivo:

1) avete capito che sono disordinata e non arrivo a nulla

2) ho impiegato 5 minuti a scoprire le utilità del maggiordomo ..

così io potrei dormire 10 minuti in più al mattino,

non dovrei correre modello formula uno per andare a fare la spesa,

troverei la casa pulita, in ordine, i panni stirati e sistemati,

Rocco già pronto per le coccole, mangiato e pulito pure lui ..

il bagno pronto senza dover poi pulire la vasca …

 

 

io voto il maggiordomo, e voi ?

ps: il sito info maggiordomo www.maggiordomi.it , grazie ad Elisa, vice presidente di questa associazione, parlare con te è stato come un volo pindarico nei sogni

v

Contour Pro vs Miracle Blade

Tempo fa mi sono ritrovata sul divano, in un pomeriggio di influenza, bersagliata da spot carini o meno, dove mi si voleva vendere di tutto … compresi dei coltelli incredibili..

Per prima cosa dovete sapere che praticamente l’unica cosa che guardo in tv, a parte XFactor, sono proprio le pubblicità, ed è deformazione professionale, ma non voglio fare una disamina sullo spot in questione ..

Succede che dopo l’ifluenza organizzo una cena con amici e dico: ho visto che coltelli in tv che sembra taglino di tutto, e mi pare che non costino nemmeno un casino, quasi quasi li compro .. ma come sempre i “buoni propositi” della Vale svaniscono nel tempo di una cena e mi sono dimenticata, ma i miei amici no!

L’altra sera, cena con gli stessi amici e anzichè portarmi la classica pianta o il gelato, mi hanno regalato una scatola meravigliosa, piena di coltelli, leggerissimi, affilatissimi (un pezzetto di pelle del dito di M. è finito nel cestino) , ce n’è anche uno piccolissimo per la frutta.. ma il loro utlizzo l’ho dovuto scoprire in rete!  Coltelli

Si, un coltello è un coltello, taglia .. ma perchè non chiedersi qual’è il miglior coltello per la carne, piuttosto che quello per il trito?  e così ho fatto una ricerca in rete ed ho scoperto che i coltelli di cui avevo visto il video erano i Miracle Blade, mentre quelli che mi hanno regalato sono i Contour Pro

Partendo dal presupposto che questi coltelli tagliano (non ho provato a tagliare un tubo di ferro, ma li ho testati), mi spiegate la differenza?!

Sono aperte le danze!

v

Piccoli agricoltori crescono

Già un anno fa parlavo del mio orticello casalingo … poi per una strana combinazione di dimenticanze-mancanza di tempo-altre idee per la testa, non ho proseguito con il raccontarvi come procedeva !

Sono evidentemente nel mio momento ecologico-abbattimento costi, scelte di vita a volte davvero con una radicata cultura terrena ..

Ho un balcone piccolissimo, circa 3 metri per uno

In quello spazio c’è la cuccia di Rocco, e anche la lavatrice perchè in casa non c’erano gli attacchi …

L’anno scorso ho piantato dei pomodorini, ma non è andata a buon fine e i 2 metri di verde in crescita non hanno prodotto nemmeno un fruttino .. uff , però quest’anno ho piantato un sacco di erbe aromatiche, guardate qua :

Orto

 

Orto1

 

 

Dunque .. con la menta faccio cocktail, piuttosto che insalate o macedonie gustosissime, con il basilico sughetti al pomodoro niente male (ma il pomodoro devo comprarmelo, sigh) , con la salvia faccio una fritturina davvero rinfrescante (post pesce è eccezionale) , poi l’erba cipollina che uso praticamente al posto della cipolla, l’origano fresco è davvero troppo buono … ma con timo e maggiorana ?

sono piantine stra belle … ma non ho mica capito cosa ci posso fare !!!

che you help me ?

v

Amarfood @ InfoChiocciola+RicettineUAuuu

Buongiorno !!!

Ieri sera nel mio programma InfoChiocciola ho parlato di emozioni e sensazioni legate al cibo: una statistica molto interessante (per me) che dice in sostanza che affianchiamo a determinati sapori il ricordo di qualcuno, di un periodo, di un luogo !

Avete, come sempre, risposto in tanti : Mario mi ha detto che per lui le polpette gli ricordano i pranzi con la mamma

Andrea mi ha parlato di panini alla nutella che mangiava solo dalla nonna …

Sabri si è cucinata, ieri sera, paella per evocare una vacanza spagnola

Ho molti ricordi legati alla cucina, pensate che volevo iscrivermi alla scuola alberghiera .. ma poi ho iniziato la “carriera da dj” .. e ci sono piatti, anche molto semplici, che mi regalano emozioni: ne cito qualcuno.. così , per farmi venire il sorriso e la lacrimuccia

Preparare gli gnocchi:  bollire le patate e poi via via fare velocemente l’impasto mi brucia le mani , per prima cosa, e mi ricorda la mia piccolissima nonna !

Quasi sempre, alla fine della settimana bianca, compro una confezione di bretzel, mi fanno impazzire… in realtà questa cosa la faccio ovunque: mio fiondo nel supermercato e porto a casa una pietanza locale.. nel mio congelatore ci sono i Bagel che mi ha portato un amico dall’America !! slurp

Ieri sera ho anche promesso la ricetta per San Valentino, di seguito antipasto, primo, secondo piatto e dolce .. abbastanza veloce, sfizioso!

Polpette di Ricotta

Ingredienti
250 gr di ricotta
70/80 gr parmigiano grattugiato
sale q.b.
Pepe nero macinato
pane raffermo sbriciolato
1-2 uova (dipende dalla consistenza dell’impasto)

Preparazione
Setacciare la ricotta e metterla in un recipiente, unire il sale, il pepe, le uova, il pane e il parmigiano grattugiato.
Amalgamare bene. L’impasto non deve risultare molto morbido.
Con l’impasto ottenuto formare delle polpette e riporle in una teglia ben distanziate tra loro.

Riporre le polpette in un tegame ed unire due bicchieri di acqua, l’olio ed il prezzemolo

Far cuocere le polpette di ricotta a fuoco molto basso con un coperchio (SENZA MAI GIRARLE) fino a quando rimangono soltanto con l’olio.

Servire ben calde.

 

 

 

Risotto allo spumante

Ingredienti:
Ingredienti per 2 persone: · 120 g di riso arborio,· un pezzetto di porro · un bicchiere di spumante · 4 dl di brodo vegetale· · 20 g di parmigiano grattugiato· · 20 g di burro · noce moscata · panna · sale

Preparazione:
Tagliate finemente il porro e lasciatelo rosolare nel burro. Aggiungete il riso e lasciatelo insaporire per qualche minuto; unite lo spumante e fatelo evaporare completamente, a fuoco vivo. Versate il brodo bollente e fatelo assorbire completamente (circa 15 minuti) a fuoco moderato, in modo che il riso bolla piano, senza che si attacchi alla casseruola né che vi sia necessità di scolarlo. Pochi minuti prima di ritirarlo dal fuoco, aggiungete la panna, controllate di sale. Mantecate il risotto con il parmigiano e un pizzico di noce moscata grattugiata

 

Gamberi alla Fiamma

Ingredienti:
Per 2 persone 300 gr di gamberi sgusciati, burro, succo di mezzo limone, liquore, sale, pepe

Preparazione:
Far sciogliere una noce di burro in un tegame ed aggiungere il succo di limone ed un pizzico di sale. Unire i gamberi ed irrorare con il liquore. Far cuocere i gamberi mescolando spesso e, quando il liquore sfrigola, togliete il tegame dal fornello: date fuoco al liquore e servite appena la fiamma si sarà spenta.

 
Fragole Maliziose

Ingredienti:
Per 2 persone 200 gr di cioccolato al peperoncino, 15 g di burro, 1 cestino di fragole

Preparazione:
Lavare ed acsiugare bene le fragole. Far fondere il cioccolato a bagnomaria e poi togliere dal fuoco. A questo punto aggiungere una noce di burro e mescolare bene in modo da ottenere un composto liscio. Infilzare ogni fragola con uno spiedino di legno ed immegetela nel cioccolato fuso: fatele poi asciugare all’aria infilzando lo spiedino su una mezza patata. Non appena il cioccolato sarà solido ponete le fragole nel frigorifero fino al momento di servirle.

Esperimenti Ecologici 1- Detersivo per i piatti

autogrillBuongiorno !

se un pregio ha avuto la bio wash ball , a casa mia ( parlo sempre e solo dei miei “esperimenti”),  è quello di avermi sensibilizzata notevolmente sull’ecologia nelle pulizie.

Il riciclaggio dell’immondizia la si fa già da anni. Il problema che ho riscontrato è che spesso i detersivi bio costano notevolmente di più rispetto a quelli normalmente in commercio (sono sempre disponibile a info su dove-come acquistare qui in Romagna)

Nel fine settimana appena appassato, quindi, mi sono trasformata in piccolo chimico e ho prodotto in casa il detersivo per i piatti, quello per la lavatrice e uno spruzzino valido per tutte le superfici . Di seguito le spiegazioni con le mie deduzioni dopo averli adoperati:

DETERSIVO PER I PIATTI:

E’ abbastanza veloce da fare a casa e ha un profumo molto forte tipo lemonsoda.  Per un flaconcino da mezzo litro  occorrono:

2 limoni, 130 gr. di sale grosso, 270 gr. di acqua, 70 gr. di aceto bianco

Frullate i due limoni tritati grossolanamente insieme al sale fino ad ottenere un composto quasi cremoso.

Frullarli con un mixer insieme ad un po’ di acqua e al sale. Per evitare intasamenti del filtro lavastoviglie, frullate a lungo e molto finemente la poltiglia. Controllate l’efficacia del vostro frullatore, altrimenti resteranno residui anche sulle stoviglie
Versate in una pentola insieme all’acqua e all’aceto e bollite per 20 minuti (o in pentola a pressione per 8 minuti, così avrete meno puzza di lemonsoda in casa! spegnete e non aprite fino a quando non si è raffreddato un po’)
Filtrate in un colino e versate in un contenitore possibilmente di vetro

 

COME SI USA:

– Due cucchiai da minestra per la lavastoviglie. Non mischiate il detersivo fai da te a quello classico per lavastoviglie

– A piacere per i piatti a mano. In caso di stoviglie unte basta aggiungere sulla spugnetta un po’ di detersivo classico per piatti a mano visto che, a differenza di quello per lavastoviglie, puo’ mischiarsi con quello fai da te . Oppure, ed è quello che faccio io, usate i tovaglioli di carta che vi sono serviti durante il pasto per asciugare l’unto in eccesso – Acqua calda, chiaramente, per lavare i piatti !

 

Personalmente non ho ancora provato in lavastoviglie, ahimè non sono praticamente stata a casa (quindi ho avuto sempre poche stoviglie da lavare)  , ma già da tempo, memorabile uso mezza pastiglia di detersivo alla volta ed i piatti sono sempre stati splendenti

Ultimo consiglio per le eventuali incrostazioni che potrebbero venire via a fatica nelle pentole: il bicarbonato ! Io che ho sempre poco tempo lo verso direttamente sui residui che non sono venuti via, aggiungo acqua calda fino a coprirli e porto ad ebollizione (mantenendola per 5 minuti circa) . La schiuma bianche che si forma aiuterà la rimozione delle incrostazioni: basta attendere che si raffreddi l’acqua, passare con una spugnetta e poi procedere con il normale lavaggio!

A questo punto aspetto i vostri commenti (sopra ogni cosa AdBlues !!!!) e nei prossimi giorni vi darò le altre ricette

bye

EcoLaVale

ps: VOLETE SAPERE DOVE HO MESSO LA BIO WASH BALL?

 

pps: la foto è del bagno di un autogrill .. mi fa molto natura!

La Ricetta della Nutella !!!

Eccola la ricetta della nutella …

mi viene l’acquolina al solo riscriverla

Premetto che al posto dell’olio io ho messo del burro , circa 70 grammi

Ingredienti:

 

 

100 gr nocciole tostate e spellate

200 gr cioccolato fondente

100 gr cioccolato al latte

150 gr zucchero

160 gr latte fresco intero

90 ml di olio di semi di girasole

1 bustina vanillina.
Procedimento:

tritare le nocciole nel mixer finché non si forma una specie di pasta, aggiungere lo zucchero e tritare ancora, aggiungere il cioccolato spezzettato e tritare, aggiungere la vanillina il latte e l’olio e impastare (sempre con il mixer) fino a che il composto non è omogeneo. Trasferire in una pentola e cuocere a bagnomaria senza mai smettere di mescolare. Quando l’impasto avrà la consistenza giusta, lasciare raffreddare e trasferire in un barattolo.

La prova del cuoco parte 1 e 2

Ci sono serate in cui mi sento molto cuoca inside, percui inforco la parananza e mi dedico alla cucina .. sporcando il numero massimo di oggettistica culinaria e naturalmente aumentando la felicità di Rocco che mangia tutte le briciole che mi cadono …

è così che ieri sera ho preparato una bella quantità di sangria da bere domani .. non è difficile , ci vuole solo un po’ di tempo per tagliare la frutta , ma il profumo è di per se inebriante , poi vi dirò se anche il sapore coincide con l’olfatto

e poi ..

HO FATTO LA NUTELLA ! senza le schifezze che dicono esservi dentro ..

Anche in questo caso non è difficile , una dose di pazienza , gli ingredienti giusti , una breve cottura a bagno maria sempre mescolando e qualche vasetto pronto dove stivarla

non mi è dato sapere se si manterrà … perchè ho già cominciato a distribuirla e questa mattina in radio si va di :

– un cucchiaino di nutella prima del caffè !!!

.. a proposito di radio , ieri sera in diretta Andrea Vasumi mi ha chiesto se ho tempo libero … la Radio è casa mia ..

Vi posto anche l’ultima foto che ci siamo fatti io , Daniele e Jury

 

v

Cena da Pinè

Miei cari Amici .. vicini e lontani (Nunzio Filogamo dicet) ,

oggi Vi racconto la cena fuori di testa di sabato sera ..

e quelli di Voi che stanno in Romagna sicuramente dal titolo già hanno capito : Pinè– una garanzia !

Pinè ospita a cena ogni settimana un numero sempre crescente di persone ,in pratica si mangia a casa sua , tra la cucina e la stalla

Per arrivare , partendo da Cesena , ci abbiamo messo un po’ di tempo , si trova INFRATTATO nelle colline di Fognano , praticamente la strada da fare , da Faenza , è questa :

Faenza- direzione Firenze

Fognano si trova dopo Brisighella (questo paese lo conosco tutti per le feste medievali) , passato il ponte di Fognano e prima del convento delle suore , girare a sinistra e di li si prosegue per una 20 di minuti anche su strada sterrata , praticamente svalicando il monte e risalendo la china …

Si arriva in una buca con porcilaia , una casa ed un’attrezzaia : casa di Pinè ! anzi .. il “Convivio di Monte Ronco: associazione Amici di Pinè” … questo è il nome istituzionale

Si mangia in una sala ricavata dal porticato , che sta nel mezzo tra la “cucina” e la porcilaia …( i maiali a quell’ora dormivano ,ma c’erano)

Ci sono due tavoloni enormi , sedie di plastica che ognuno si prende dalla pila per potersi accomodare , piatti di ogni fattura , rigorosamente UNTI , bicchieri di plastica (quelli sono nuovi .. )

Il cameriere è Leo , un simpatico personaggio uscito dagli incubi di una ragazzina di 15 anni , volgarotto ma simpatico , che si spreca in battute a sfondo sessuale (sempre quelle , ma fa troppo ridere )

In sostanza non si sceglie cosa mangiare da Pinè : si mangia !

Un trionfo di :

– Scalogno sott’olio

– Affettati misti rigorosamente tagliati a mano (il prosciutto crudo sembrava una fiorentina )

– Pane toscano diviso tra i commensali dei due tavoloni

– Vino “hand made”

– Poca acqua e solo su richiesta

per arrivare alla carne , cotta alla brace .. dal castrato alle costolette ,passando per salsiccia e pancetta , ragazzi , io delle costolette così non le ho mai viste : praticamente la gabbia toracica

Una costoletta equivale a tutta la costola del maiale

Nel frattempo Leo si esibiva nelle varie forme di

Leo cameriere asessuato

Leo padre di famiglia

Leo servitore di due padroni

Leo comico-scontato

Nel frattempo Pinè stava davanti al fuoco a metter su ciccia !

Termine del lauto pasto con biscotti hand made da pucciare nel vino hand made , e caffè fatto in questo modo :

– Prendere un cocuma , al posto dell’acqua mettere la grappa , inserire la polvere di caffè e portare il tutto ad ebollizione !

Se siete schizzinosi non andate ,

se siete solo due forse non vi piacerà

ma se siete un gruppetto simpatico ed aperto alle nuove amizie è fantastico !!

Sconsiglio di andare di giorno , il posto non è pulitissimo e il buio aiuta

.. Comunque sii mangia bene , si spende niente ( 13 euro compresa la tessera associativa) , e il divertimento è assicurato , chiamatelo prima di fare tutta quella strada (349.0984267) , anche perchè se avete la Ferrari non potete arrivare fin lassù , e allora vi farà anche servizio di trasporto con il suo trattore !!

Comprare casa , con il cuore o con la ragione ?

Penso di comprare un nuovo appartamento , penso di farlo con la persona che “sta con me” da tempo

ho un appartamento con mutuo , mio , sulle spalle

l’idea è vendere il mio , comprare insieme il nostro e nella poesia di tutto cio’ .. devo pensare con la testa e non con il cuore

penso che il nuovo mutuo sarà sostanzialmente alto ,durerà tantissimo tempo , la rata non puo’ essere troppo alta , perchè se restassi sola …

Probabilmente è sbagliato pensare di comprare un appartamento con una persona e mettere in conto che potrebbe non esserci “per sempre”

La domanda è : comprerei un nuovo appartamento sola ?

No , non lo comprerei , ho il mio bilo con posto auto vicino al centro storico , arredamento già pagato

La seconda domanda : pensi di stare per tutta la vita in un bilo vicino al centro storico , senza possibilità di allargare la famiglia ?

No !

Questi sono un po’ di pensieri degli ultimi giorni … ho la testa tra i conti  , il progetto , l’idea di posto non mio ma nostro …

Vedo in testa il nuovo frigorifero , la vecchia camera da letto messa in una nuova stanza , il soppalco con un bel tappeto , l’estate nel mega terrazzo , le bici e lo scooter nel garage .. cucinare guardando la campagna , fare colazione all’aria aperta !

v

Zdora ?!! .. sono io la perfetta Zdora Romagnola Dop

non me ne voglia l’amica Zdora ..

ma la perfetta romagnola unica inimitabile zdora con grembiulino sono io !

Sabato pomeriggio , complice l’invito a cena di un paio di amici a casa ho preparato il famosissimo ragu’ di carne , con rigorosa bollitura durata ben 4 ore , il tutto facendo soffriggere cipolla , prezzemolo, carota , sedano ; aggiungendo poi carne macinata e salsiccia , sfumato il tutto con birra , aggiunta di pomodori a cui ho tolto la pelle bruciando anche le mie dita e infine passata rustica alle verdure .. leggera spruzzata di brodo granulare , peperoncino , pepe e sale

e cosa poteva meglio raccogliere il ragu’ se non le tagliatelle fatte in casa ?

3 uova , farina e un goccio di latte , impasto a lungo il tutto ( braccia e peso sul mattarello ), taglio della pasta irregolare e riposo in vassoio di carta

torta salata a “mo’ di strudel” con prosiutto cotto ,patate tagliate molto sottili ed  emmenthal adagiata su letto di  lischi scottati e conditi

per concludere uno sfiziosissimo dolcino al cucchiaio fatto con ricotta di pecora lavorata con lo zucchero , mostarda di frutti rossi all’aceto balsamico e chicche di cioccolato !

per fortuna che il w-end da Zdora c’è solo ogni tanto , perchè rotolo !

buona nuova settimanaaaaaa !

v

Voci precedenti più vecchie