Uso e Riuso ieri sera @ InfoChiocciola

Buongiorno a tutti,

ieri sera durante InfoChiocciola ho promesso che avrei scritto qui sul blog tutti i siti che sono andata a spulciare per l’argomento uso e riuso …

Ne faccio un riassunto:

l’argomento voleva andare a raccontare cosa fare con materiale che portiamo in casa  e che molto probabilmente poi butteremmo via, suona male? cosa portiamo in casa per poi buttare? molto semplice: i contenitori in plastica che contengono frutta o verdura o cibi precotti dal supermercato ; le bottiglie di vetro di birra/vino, oppure tutti quei giornaletti pubblicitari che ci mettono in buchetta .. questo è solo qualche esempio!

Nei fatti cosa potremmo utilizzare nuovamente ? Vi dirò cosa riutilizzo io , tutto :

Le vaschette le uso , lavate, per riporre cibo in frigorifero, per metterci trucchi, penne, qualsiasi cosa che devo archiviare da qualche parte della mia piccola casa.(se poi le colorate con la vernice spray ancora meglio, e se avete le vaschette con i buchi sotto – tipo quelle che contengono le fragole, possono benissimo diventare mini vasi da piante/fiori)  Le bottiglie ? bene : una bottiglia , se non utilizzata per contenere liquido puo’ essere usata come porta candela, vaso per fiori , un lampadario o una lampada … ma entro nel programma di ieri sera  , così vi fate qualche giro per la rete :

IL LAMPADARIO CON LE FORMINE PER I BUDINI : www.re-foundobjects.com  lampadari

Con il loro charme naif e country chic, sembrano appena uscite da una casa provenzale le lampade ideate dal gruppo di designer inglesi Re-found objects. Pendant jelly light costano 45 sterline (circa 48 euro), sono realizzati con forme da budino vintage. SI acquistano sul sito

LA TESTATA DEL LETTO DALLA RINGHIERA:www.kramerdesignstudio.comL’ARMADIETTO RICAVATO DALLA VALIGIA:  valigiaIl geniale designer di Tel-Aviv è Gurit Magen. Sensazionale idea quella di tramutare vecchie valige in armadietti per ogni stanza. Il prezzo varia da 150 a 500 euro. Si acquista sul sito

IL DIVANO VASCA DA BAGNO :  vascacome dimenticare il bizzarro sofa dell’ amata Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany? Concepita dal designer Max McMurdo, il pezzo è realizzato a mano con una vasca vintage, rifinita con tessuto e cuscini a scelta del cliente. Costa 2.520 euro e si acquista su

Annunci

7 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. adblues
    Mar 05, 2009 @ 14:52:04

    Perfettamente d’accordo sul valore del riciclo casalingo !

    I designer che invece manipolano altri oggetti (magari di scarto) per crearci costosi artefatti (magari pure molto kitch) non li classificherei tra i paladini del riciclo.
    Non credo proprio infatti che vadano a razzolare in discarica!
    Li vedo molto più probabilmente comprare fondi di magazzino oppure far produrre apposta le proprie “materie prime” (un falso antico, insomma).

    (nella mia città c’era un famoso negozio di antiquariato, molto esclusivo e costoso; ebbene un giorno si scoprì che non aveva mai venduto un pezzo di antiquariato ma solo dei buoni falsi creati da un paio di artigiani del Vicentino ed altra oggettistica, di gusto neoclassicheggiante che però si trovava in tutti i cataloghi dei grossisti di oggetti-regalo! Si scatenò un putiferio che non ti dico!)

    —Alex

    Rispondi

  2. nelsoncocker
    Mar 05, 2009 @ 22:13:46

    Che figura di emme!!!!

    Mi diverte e mi dà grandi soddisfazioni dare nuova vita agli oggetti…
    Il mio portamatite è una parte del lampadario: la coppolina che tocca il soffitto. Non avrei mai trovato un portamatite in alluminio che stesse così bene di fianco al mac!!!!!
    😀

    Rispondi

  3. adblues
    Mar 06, 2009 @ 09:42:46

    Ma dai Adri, non mi dirai mica che quello in rete di alluminio dell’Ikea ci sta mal accanto al Mac!

    —Alex

    Rispondi

  4. nelsoncocker
    Mar 06, 2009 @ 09:45:36

    Io ODIO andare all’ikea, ai Brico, ai centri commerciali e compagniabella.
    Fobia da folla… mi sa… e pure i neon mi irritano…

    Rispondi

  5. adblues
    Mar 06, 2009 @ 10:49:57

    Sì, sì, anche io.
    Però non posso negare che questi posti hanno la loro utilità; quindi ci vado nei giorni ed orari “off-peak” quando c’è veramente poca gente!

    —Alex

    Rispondi

  6. giuggiola
    Mar 06, 2009 @ 15:03:09

    bellissime ste cose!!!

    Rispondi

  7. Michela
    Mar 09, 2009 @ 10:48:36

    la valigia!! Che idea figherrima!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: