Dopo la Maturità , puntata di info chiocciola del 20.06

Ieri sera ,

nella puntata di Info Chiocciola Rsd , ho parlato di Londra , primo perchè io impazzisco per la sua multietnicità , poi perchè essendo periodo di maturità per molti giovani , ho pensato che un viaggio-esperienza a Londra di qualche mese , puo’ essere una bella esperienza , e allora qui sotto un po’ di notiziole :

per mollare tutto e partire basta il biglietto di andata , che con i voli a basso costo puo’ avere cifre davvero risicato

trovare alloggio a Londra non è difficile, anche se i prezzi non sono bassissimi . Più vi allontanerete dal centro e maggiori saranno le possibilità di trovare una stanza in affitto ad un costo ragionevole (intorno le 50 sterline a settimana). Considerate che nella zona centrale di Londra non si trovano affitti a meno di 2 milioni al mese

Per cercare l’alloggio che fa per voi dovrete comprare i giornali delle pulci locali , tipo The evening Standard, Loot, che escono il lunedì nelle edicole a bassa cifra , tipo 1,5 pound , oppure il Tnt , che esce sempre il lunedì ed è gratis , questi hanno anche una sezione dedicata al lavoro

A parte le prime difficoltà nella ricerca dell’alloggio e del lavoro , l’Inghilterra è un paese molto facile dove vivere , con una burocrazia ridotto all’osso

Per aprire un conto in banca basta comunicare i propri dati e vi verrà recapitata una lettera all’indirizzo indicato, oppure potete presentarvi allo sportello con un cliente della banca che attesti la vostra identità , ma in genere se lavorate sarà il datore di lavoro a garantire per voi , in quanto verserà il vostro stipendio direttamente sul conto

Fare da soli è possibile , ma bisogna avere tempo per organizzarsi e cercare sia l’occupazione che l’alloggio . Se non avete tempo e non conoscete abbastanza bene l’inglese per muovermi autonomamente , trovate anche in Italia agenzie che possono aiutarvi , a pagamento chiaramente , ma non garantiscono il successo

In ogni quartiere di Londra si trovano gli uffici d collocamento : Job Centre , molto efficenti e gratuiti

Nella zona centrale della città trovate CATCH 22 -199 Victoria Street , London SW1E 5 NE- tel 0171-8211133 , da dove potete orientarvi per chiedere informazioni sulle agenzie più vicine a casa vostra

Il lavoro a Londra non manca, il problema sta nel saper parlare o meno l’inglese .

Se avete una conoscenza discreta e siete  una ragazza, potrete facilmente trovare lavoro come cameriera , barista o negli alberghi a servire colazioni o rassettare le camere ( circa 4.50 sterline all’ora )

Per i ragazzi è un po’ più difficile trovare questo tipo di lavoro e spesso l’unica direzione puo’ essere quello del lavapiatti o aiuto bar

Si puo’ cercare lavoro anche nei negozi Benetton , dove se parlate solo italiano va bene ugualmente , la cifra sarà un pochino più bassa

I ristoranti italiani, se la gestione è italiana , assumono personale dallo stivale con tranquillità

Per lavorare nel Regno Unito non è necessario fare domanda per un permesso di lavoro, eccetto che nell’Isola di Man. Se si è disoccupati si ha il diritto di restare nel paese con l’intento di trovare lavoro per 6 mesi, dopo i quali è comunque possibile  restare a condizione di dimostrare la volontà di trovarne uno

Per guidare è necessario essere in possesso della patente italiana o internazionale .Se vi recate nel Regno Unito con il vostro mezzo , dovrete accertarvi , prima di partire , con la vostra assicurazione : è necessario che copra i sinistri all’estero e dovrete avere la carta verde

I cartelli stradali sono conformi agli standard internazionali , ma se avrete dubbi , potrete aquistare un copia del Codice Stradale (Highway Code) nelle edicole e nelle librerie

Come in Italia la cintura di sicurezza è obbligatoria sia davanti che dietro

Sanità : Se pensate di fermarvi nel Regno Unito per meno di tre mese , dovete andare dal vostro medico e farvi rilasciare un certificato che da diritto al medico gratis anche in Inghilterra, per sceglierlo basta andare in farmacia e consultare la lista

Se lavorerete avrete diritto alle cure sanitarie gratuite, il medico generico personale , sia per le visite mediche normali , che per le specializzate. Gli esami del sangue , urine ,qualche medicinale non si pagano , e nemmeno il ticket , come invece in Italia . Le risposte agli esami clinici ,oltretutto , saranno recapitate direttamente al medico curante che avrete scelto ..

che dire , buona Londra e ..

un po’ invidio sempre che ha tempo di viverla più del poco , che a spizzichi e bocconi , sono riuscita a fare io !!

v

Annunci

1 Commento (+aggiungi il tuo?)

  1. Maurizio
    Giu 21, 2007 @ 19:06:19

    Mio cugino gestisce un ristorante a Londra da qualche anno ed io ancora non sono riuscito a trovare il tempo per andarlo a trovare, purtroppo. Anche lui racconta e sottolinea le meraviglie della capitale Inglese.
    Comunque complimenti, un vademecum veramente dettagliato.
    Non sia mai che quest’ anno è la volta che ci vado davvero???
    Un bacione Maury

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: