Saddam , l’uomo

Sono un ignorante ,

lo sono sempre stata e anche se cerco di leggere e di informarmi , non cambierà di molto la mia situazione ,mi sono persa anni di informazioni , nascosta tra i miei dischi

ho seguito a spizzichi e bocconi il processo a Saddam Hussein , credendo che per tutti i delitti efferati che aveva compiuto , un processo ed una pena –  in vita- adueguata avrebbero aiutato un lungo processo di PACE .

Detto questo e specificando che non sono entrata nel merito della storia che il signor Hussein ha scritto , sono sdegnata per la fine che gli è stata "concessa" ..

Sono contraria alla pena di morte , ovunque nel mondo , contraria alla famosa "legge del taglione" ??!! chiamiamola così .. ho sempre pensato che non c’è pena peggiore di scontare in vita i danni arrecati ad altre persone , ma il mio sdegno più pesante , il mio groppo in gola non arriva tanto dalla morte di un uomo

ne muoiono talmente tanti di cui non so dispiacermi ,

ma hanno ammazzato anche la sua dignità , che pur avendola minata lui stesso da quanto ha fatto in vita , trovo che sia stata proprio devastata

che bisogno c’era di filmare la condanna a morte?

quale gusto dell’orrido ci prova la gente nel veder morire una persona ?

dov’è l’evento nell’assistere alla messa al collo del cappio ad una persona ?

e perchè i giornali e telegiornali hanno dovuto far vedere , anche all’ora di pranzo , quando ci sono magari anche i bambini incollati alla tv , buona parte dell’esecuzione a Saddam Hussein ?

Diritto all’informazione ? Mettiamola così , ma per rispetto alla persona in quanto tale , io penso bastasse la lettura dell’informazione

Cosa potrei raccontare ai miei bambini (se ne avessi ) che al telegiornale , mentre mangiano , una persona è stata uccisa così ?

Dov’è l’educazione nell’informazione ?

Sono troppi perchè , rimarranno sicuramente , solo , nell’aria

valentina

Annunci

1 Commento (+aggiungi il tuo?)

  1. Linda
    Gen 02, 2007 @ 13:50:10

    Ho pensato per un paio di giorni a cosa scrivere su qusto argomento, non mi sono uscite le parole, percui commento il tuo pensiero, l’uomo come essere umano non impara mai, non è mai abbastanza il fondo che riesce a toccare e, molto spesso, raschiare. Giudica, condanna, e “fa giustizia” allo stesso modo e si rende ancora una volta nella storia, non solo incoerente ma infinitamente ignorante. Se fossi un cane, riderei di noi.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: